Nuove modalità per le benedizioni natalizie

La pandemia da coronavirus non risparmierà quest’anno neppure le consuete benedizioni natalizie delle case e delle loro famiglie. Ma non ci arrendiamo. Il Consiglio Pastorale ha individuato due modalità alternative alla classica visita del sacerdote presso le abitazioni delle due parrocchie:

1) la prima consiste nell’organizzare brevi momenti di preghiera comunitaria in ogni condominio con la presenza di uno dei nostri sacerdoti. Bisognerà utilizzare spazi abbastanza capienti (atrii, saloni destinati ad attività collettive, anche aree di parcheggio) e chiedere preventivamente l’autorizzazione dell’amministratore del condominio. Inutile ricordare che occorrerà osservare le solite norme (indossare una mascherina, tenere la distanza di un metro). Chi è disponibile a raccogliere le adesioni delle famiglie a questa modalità, diventando così il referente di ogni singolo condominio (per ovvi motivi si è obbligati a escludere unità abitative mono o bifamiliari), dovrà segnalarlo entro il 16 ottobre presso le segreterie parrocchiali per telefono o via mail (San Martino 02.2641.6283, SS. Nome di Maria 02.2641.0004, segreteria_smartino@alice.it per entrambe). In base alle adesioni ricevute sarà stabilito un calendario di queste benedizioni domestiche “allargate”, che verrà in seguito comunicato.

2) la seconda modalità consiste in momenti di preghiera nelle tre chiese della nostra Comunità Pastorale, come s’è già sperimentato lo scorso anno. Saranno aperte a tutti, ma organizzate in base alle vie di appartenenza secondo un preciso calendario (comunicato per tempo sul notiziario NOI e sul sito della Comunità Pastorale).

Certi della vostra comprensione, e sollecitando la corresponsabilità di tutti nella diffusione di tale scelta e nell’organizzazione in seguito della distribuzione degli avvisi e delle buste, affidiamo al Signore il prossimo Avvento perché Lui non mancherà di farci visita. Anche in tempo di Covid!